…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 19 novembre 2013

Tornare a Ferrara

Tornavo in sogno a Ferrara
incerto se entrare
da nord o da sud.
A nord mi minacciava un sonno
che si rompe per un mortale silenzio,
a sud un risveglio fra gente
che va e che viene.
E giravo intorno
e la tiepida noia del nido
cedeva all’ansia di non entrare più,
chiedevo fosse l’ultima volta,
ma la bocca si apriva senza suoni,
dietro i vetri scuri dell’auto
la gente mi guardava e non capiva,
credeva stessi cantando,
ero già separato,
ma non avevo nessuna voglia
di partire, pregavo la noia:
anche tu mi deludi anche tu
che qui sembravi eterna...
Roberto Pazzi

Posta un commento