…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

venerdì 15 novembre 2013

Le mie labbra



Talvolta, quando parlo, tu al mio fianco
guardi la forma pura delle mie labbra,
segui le ali della loro curvatura,
me le vai modellando, a grado a grado.
Io ti avverto e il mio volo appassionato
si regge sulla tua brezza e sull'alto
per rampe a spirale ascende, e attesta
- senza guardarti - il tuo spiro innamorato.
Le mie labbra serie d'innocenza appuri
e in una delle loro pieghe - neppure si nota -
ti occulti - leggerissima -, ti stendi,
così senza peso, senza gravame. Su, su,
labbra di cuore: il gabbiano
e la sua ombra nel mare alla deriva.
Gerardo Diego
Posta un commento