…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 31 agosto 2013

Inarrestabile

La pro­pria parola
chi la riporta indietro,
la parola
viva
non ancora pronunciata?
Dove vola la parola
si sec­cano i prati,
ingial­li­scono le foglie,
cade la neve.
Un uccello tor­ne­rebbe da te.
Non la tua parola,
quella ancora non detta,
nella tua bocca.
Le altre parole le rimandi
indie­tro,
parole con sof­fici piume colorate.
La parola è più veloce,
la parola nera.

Arriva sem­pre,
non smette mai di
arri­vare.

Meglio un col­tello di una parola.
Un col­tello può essere poco affilato.
Un col­tello molte volte
manca il cuore.
La parola no.

Alla fine è la parola,
sem­pre
alla fine
la parola.
Hilde Domin
Posta un commento