…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

mercoledì 26 giugno 2013

E questa vuota follia d’uomo

E que­sta vuota fol­lia d’uomo
Tutti i suoi ran­toli i più atroci e sguaiati
Poi la sua pace di nuda cosa
Dalla vita sen­tivo torturata
Uscire come da un cane solo
Sup­pli­ca­zione dormi nei deserti
In cana­loni di oranti fertili
E in quella pol­vere sonora traccia
Appena ti dise­gni. Le alzate braccia
Dalla disfatta scam­pino i dispersi
Con­so­la­menti
Quando vien su da un’acqua di pisciosa
Carne infi­nita rosa
E tra le teste salti della buia
Mise­ria il pesce della sua luce
Col suo cri­mine in bocca l’inguardabile grugnc
Il chia­rore ne afferra, stretto pugno
E tu strin­gevi un bisturi per pianti
Li aprivi da con­su­mato artista
Poi recli­navi accanto alla vora­gine la testa
Come fosse una testa
 Guido Cero­netti
Posta un commento