…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

giovedì 20 giugno 2013

C’è molto nel mondo

C’è molto nel mondo che non muore
E molto che vive per perire,
che sorge e poi cade, sboc­cia per appassire.
Il sole della sta­gione, che dovrebbe sapere il suo tramonto
Fino al secondo della buia venuta
La morte avvi­sta e vede con terrore
Una costola di can­cro sul cielo che fluisce.
Ma noi, rin­chiusi nelle case del cervello,
Rimu­gi­niamo su ogni pianta di serra
Che sputi intorno le sue foglie senza linfa,
E sor­ve­gliamo la mano del tempo che in eterno
Scan­di­sce il mondo,
Chiusi nel mani­co­mio implo­riamo aria fre­sca da respirare.
C’è molto nel mondo che muore;
Il tempo non gua­ri­sce né resuscita;
Eppure, pazzi di san­gue gio­vane o mac­chiati dagli anni,
Siamo ancora restii a rinun­ciare a ciò che resta,
Sen­tendo il vento sul capo che non rinfresca
E sulle lab­bra l’arida bocca della pioggia.
Dylan Tho­mas
Posta un commento