…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 21 maggio 2013

Conoscenza

Prima ancora del sangue che mi fece
  è questo flusso incessante.
Come se tutte le donne abbracciate,
non avessero mai dato con vivace clamore
la parte profonda della loro vita:  
fino all'avida terra della tomba,
fino al delirio con cui la bocca  
erompe quando avverte
il paradiso d'amore che arde.  
Che pozzo c'è ai piedi della mia esistenza?  
Che mano libera la mia anfora di gioie?  
Oh sete di quella voce che mi soggioga!  
Aprirsi in una fiamma, aprirsi in una rugiada...  
Essere contenuta, limitata,  
posseduta da una forma unica.  
Allontanare l'antica inquietudine, la terribile  
inquietudine della carne e dello spirito.  
Restare in estasi eterna!
Carmen Conde

Posta un commento