…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 19 febbraio 2013

Se avrai il coraggio di entrare

Se avrai il coraggio di entrare
Nei giardini di tutti e seduto
Sulla pietra esporre il tuo affanno
Ad occhi estranei (ma nessuno ti guarda)
La luna da calme finestre di foglie
E di un’emula luce nel cielo rosato
Fioriti i verdi steli dei lampioni
Nessuno ti raggiungerà ma udrai la voce
Della vita, quieta nella sera
Come il respiro di una dormiente.
E devi servirti di questi momenti
Di deboli curvature, senza abbandoni,
Tu che aspiri a linee distese di vita.
Ma forse la verità è che non sei
Né debole né malinconico
Ma vuoto e di questo non ti compiaci.
Francesco Villalba
Posta un commento