…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 20 novembre 2012

Il risveglio

 Su questo letto d'erbe, come posso dormire ancora?
Sento l'aria odorosa scorrere intorno a te.
E' la tua bocca un fiore, la cui vampa divora.
Dammela, amore mio dolce, e non bruciare che me.
Quel gran soffio d'amore dentro il bacio che anelo
dalle tue labbra chiuse, io non lo so rapire.
Se tu me ne fai dono, avrò giù terra in cielo.
Ma il tuo sonno si ostina, e tu mi fai morire.
Vieni! Sotto quegli olmi avremo ombre profonde.
Gorgheggeranno gli uccelli vedendo il nostro amore.
Laggiù, dietro le nubi, il sole si nasconde,
ma dentro gli occhi tuoi ricerco il tuo fulgore.
Ecco: ti sei ridestato dal tuo lungo sopore.
Sono i tuoi baci il miele che daranno i fiori.
Il tuo cuore sospira...Viene a cercarmi il cuore?
Sta qui, sulla mia bocca. Prendilo: è tutto ardore.
E coprimi di fiori.
Marceline Desbordes Valmore
Posta un commento