…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

venerdì 13 luglio 2012

Usignolo

Quando ci risolveremo ad andare alla deriva
non sapendo cosa ci aspetta
sulla nave vuota dell'ispirazione,
su una zattera legata male,
su un'ala squamosa, su una barca senza remi,
immaginando la migliore, e la peggiore delle fini
e non cercando nulla dentro;
là in cambio di tutto
si lanciano i dadi della divinazione sul libro dei mutamenti.
Chi ha inventato un deserto di acqua? chi ha scoperto,
che lì in alto c'è la guerra?
chi ha dato ordine di coltivare giardini
dal grano bruciato?
come l'usignolo - meglio morire
piuttosto che non cantare, ciò che canta,
piuttosto che non scrivere sulla seta del tempo,
quello che un popolo intero non può fare.
Quando tu soffierai nel proprio fischietto,
l'ispirazione, ogni volta
tra la terraferma e la nostra anima zampillerà
la tua acqua, -
se solo avesse egli conosciuto il vortice della morte,
e tu, lo specchio vuoto,
come vorrei chiedere scusa e baciar le ginocchia.
Olga Sedakova
Posta un commento