…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 28 aprile 2012

Vegliando il desiderio

Vorrei essere la luce dorata
che ti brilla d’intorno ogni sera
quando l’ombra del sonno leggera
adorna la tua fronte immacolata.
Di sogno in sogno quella luce veglia
le tue espressioni, fin quando al mattino
si fonde lo sguardo sereno
nell’alba che già ti risveglia.
Vorrei essere la rossa cortina
di quel tuo giaciglio di neve
e tinger la guancia tua lieve
con la mia luce riflessa!
La fascia d’oro il cui nastro
trapunto di stelle raggiunge
la piega della tua coperta
e fino ai tuoi riccioli giunge.
Dispersa nel roseo torpore
io, morbida ombra dei tuoi sogni:
tra tenebra e grigio incolore
il nastro iridato che splende.
Sì: esser qualcosa di bello
per te, mia luce – un uccello,
un fiore con te in sintonia,
o una stella per farti compagnia!
Charlotte Brontë
Posta un commento