…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

mercoledì 6 luglio 2016

Casa...

Non riesco a dire come ogni volta che metto le mie braccia intorno a te, io mi sento a casa.
Lettera di Ernest Hemingway a Marlene Dietrich (1951)
Posta un commento