…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

mercoledì 9 aprile 2014

Il fuoco di gioia

E i bicchieri erano vuoti  
e la bottiglia in pezzi  
E il letto spalancato  
e la porta sprangata  
E tutte le stelle di vetro  
della bellezza e della gioia
risplendevano nella polvere  
della camera spazzata male  
Ed io ubriaco morto  
ero un fuoco di gioia  
e tu ubriaca viva  
nuda nelle mie braccia
 Jacques Prévert
Posta un commento