…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

lunedì 10 marzo 2014

Statua

Sono stanco di sondare il tuo segreto:
nel tuo sguardo incolore, -freddo scalpello-
ho spezzato il mio sguardo, dibattendolo,
come l’onda sulla cresta di uno scoglio
Segreto di quest’anima, e mio esilio
E mia ossessione! Per berlo, sono venuto
A baciare le tue labbra, in un incubo,
lungo notti di sgomento, impaurito.
Ed il mio bacio, allucinato, ardente,
si raffreddò sul marmo irreprensibile
di quelle gelide labbra socchiuse….
Di quelle labbra marmoree, discrete,
severe come un sepolcro chiuso,
serene come l’abisso chiuso del mare.
Camilo Pessanha
Posta un commento