…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

lunedì 16 dicembre 2013

La dormiente

Quali segreti brucia nel cuore la mia giovane amica,
anima dalla dolce maschera, che aspira un fiore?
Di quali vani alimenti il suo naturale calore
fa l’irraggiarsi d’una donna dormiente?

Soffio, sogni, silenzio, invincibile pausa,
tu trionfi, o pace più potente d’un pianto,
quando l’onda grave del pieno sonno e l’ampiezza
cospirano sul seno d’una tale nemica.

Dormiente, mucchio dorato d’ombre e d’abbandoni,
il tuo spaventoso riposo è carico di tali doni,
o languorosa cerva lunga vicino a un grappolo,
che malgrado l’anima assente, agli inferi occupata,
la tua forma del ventre puro
che un braccio fluido ti vela,
veglia; la tua forma veglia,
e gli occhi miei sono aperti.

Paul Valéry
Posta un commento