…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

giovedì 29 agosto 2013

Specchio per il corpo dell'amante



Il corpo dell’amante, ogni giorno,
svanisce nell’aria, diventa profumo
volteggia, evoca tutti i profumi
si reca al proprio giaciglio
avvolge i propri sogni, si dissolve come l’incenso
riaffiora come l’incenso.
Le sue prime poesie sono simili al dolore di un
bambino
smarrito nel vortice dei ponti
poichè non sa come rimanere nelle acque, non sa
come attraversarli.
Adonis
Posta un commento