…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 4 maggio 2013

Così una donna amata e passata ad altri

Così una donna amata e passata ad altri: si muove e parla, o tace, e ancora non si sa che cosa c’è dietro quei moti e quei silenzi, ma non è il sapere che tutto ciò è per altri che ti dà pena - o non è solo questo -, è il sentire che altri ne prova delizia e ci legge e ci scopre, quasi fosse lui il primo, quanto tu vi hai già letto e scoperto; o, peggio, ci vede altro da ciò che tu vi avevi visto e cancella i tuoi sogni per sostituirvi i propri, dalla lavagna che è lei. 
VITTORIO SERENI, Diario d’Algeria 
Posta un commento