…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 5 marzo 2013

Incidente stradale

Ancora non sanno
cos’è successo
mezz’ora fa, là sulla strada.

Sui loro orologi
l’ora è quella che è,
pomeridiana, infrasettimanale, autunnale.

Qualcuno scola la pasta.
Qualcuno rastrella foglie nel giardino.
I bambini corrono strillando intorno al tavolo.

Il gatto si degna di farsi accarezzare.
Qualcuno piange –
come capita davanti alla tv
quando il perfido Diego tradisce Juanita.
Si sente bussare –
non è niente, la vicina che rende una padella.
Dal fondo dell’appartamento il trillo del telefono –
stavolta solo per quell’annuncio.

Se qualcuno stesse alla finestra
e guardasse il cielo,
potrebbe già scorgere le nuvole
che il vento ha portato dal luogo dell’incidente.
In effetti lacere e sparpagliate,
ma per loro questo è all’ordine del giorno.

Wislawa Szymborska
Posta un commento