…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

lunedì 11 marzo 2013

Credo

Credo nell'essere umano, debole e forte,
Creatore di Dio, anzi di tanti dei, di troppi dei,
Della civiltà e della barbarie
Della bellezza e dell'orrore.

Credo nella possibilità
Che la civiltà prevalga sulla barbarie
La bellezza sull'orrore.

Credo nei sapori intensi della vita
Nell'amore, nella poesia, nella musica,
Nel buon cibo colorato,
Nel vino profumato, ma anche nella birra...
Nelle essenze dei fiori,
Nella trasparenza dell'aria frizzantina,
Nell'acqua fresca che scorre lungo le valli,
Nella voglia di giocare insieme propria
Dei bambini,
Di ridere tra amici...
E di conoscere, conoscere, conoscere...
E di fare l'amore!
Credo in un tramonto sereno come
Un sorriso...
Con la gioia di chi sa di aver vissuto
Credendo in sé stessi con passione.

Roberto Marras

Il poeta Roberto Marras si è ispirato per questa poesia al Credo del poeta venezolano Aquiles Nazoa.
Posta un commento