…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

mercoledì 6 febbraio 2013

La Poesia



Una poesia come un sorso d’acqua bevuto al buio.
Come un povero animale ansante ferito.
Come una monetina d’argento perduta per sempre
nella foresta notturna.
Una poesia senz’altra angustia che la sua misteriosa
condizione di poesia.
Triste.
Solitaria.
Unica.
Ferita da mortal bellezza.
Mario Quintana
Posta un commento