…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 2 febbraio 2013

Idoli

Amore, io ti ho dapprima
imbottito di carne e d'oro
come un Cesare feroce;
incubo dal seno greve,
il tuo bacio spossante
mi ha stancato la bocca.

Ti ho rivisto, sanguinante,
camminavi, barcollando
sotto la terrificante squadra;
Messia dal fianco trafitto,
ai tuoi piedi ho cosparso
tutto il nardo della terra.

Tu sorridi, pallido e bello:
la tua carne mi è una torcia
fatta di cera e fiamma;
stringo, nuda delizia,
il tuo volto sconosciuto
uguale alla mia anima.

Ti vedrò, pensoso,
sull'ultimo frangente,
dolce pirata delle cose;
oscuro dio senza devoti,
forse una notte i tuoi papaveri
mi guariranno dalle rose.
Marguerite Yourcenar
Posta un commento