…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

domenica 20 gennaio 2013

La città si è come oscurata



La città si è come oscurata
al mio approdo inusitato.
Vladimir ha issato una croce bluastra
sul suo fiume, a sentinella.
I tigli fruscianti e gli olmi
sono oscuri lungo i giardini,
verso Dio volano stelle
come diamanti spinosi.
Qui finisce la mia via
gloriosa e tormentata;
e con me tu solo rimani,
simile a me, specchio del mio amore.
(Estate 1914)
Anna Achmatova
Posta un commento