…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 22 dicembre 2012

La voce del silenzio

Peggiore della voce che ammutolisce, è un silenzio che parla. Semplice, rapido! E quanta forza! Immediatamente mi giungono in mente situazioni nelle quali il silenzio mi disse verità terribili, perchè tu sai, il silenzio non è dato all'amenità Un telefono muto. Una e-mail che non arriva. Un incontro dove nessuno dei due apre bocca. Silenzi che parlano di questo disinteresse, dimenticanza, rifiuti. Quante cose sono dette durante la quiete, dopo una discussione. Il perdono non viene, nè un bacio,  nè una risata per mettere fine al clima di tensione.
Solo lui rimane immutabile,
il silenzio, l'anticamera della fine.
E' mille volte preferibile una voce che dica cose
che la gente non vuole ascoltare, perchè almeno le parole pronunciate indicano un tentativo di comprensione.
Le corde vocali in funzionamento producono ragionamenti, espongono le loro lamentele, giocano pulito. Già il silenzio architetta piani che non sono condivisi. Quando nulla è detto, nulla è pattuito.
Quante volte, in una discussione isterica
ascoltiamo uno dei due gridare:
"Dici qualche cosa, ma non restare
lì fermo guardando!"
E' il silenzio di uno, inviando cattive notizie per la disperazione dell'altro. E' chiaro che ci sono molte situazioni
nelle quali il silenzio è il benvenuto.
Per una persona che lavora con un martello pneumatico nella strada, il silenzio è un sollievo.
Per la maestra d'asilo,
il silenzio è un regalo. Per la sicurezza ad un concerto rock, il silenzio è un sogno.
Anche nell'amore, quando la relazione è solida e matura, il silenzio non disturba i due, perchè è silenzio di pace.
L'unico silenzio che disturba,
è quello che parla. E parla a voce alta E' quando nessuno bussa alla nostra porta, non ci sono e-mail in entrata non ci sono messaggi nella segreteria telefonica e anche così, comprendi il messaggio.
 Martha Medeiros
Posta un commento