…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

venerdì 16 novembre 2012

Contigo

Io non desidero un amore civilizzato,
con ricevute e scene da sofà;
io non voglio che pensi al passato
e ritorni dal mercato
con la voglia di piangere.

Io non voglio vicine col broncio;
io non voglio seminare né condividere;
io non voglio quattordici di febbraio
né compleanni felici.

Io non voglio portare le tue valigie;
io non voglio che scegli il mio shampoo;
io non voglio cambiare pianeta,
tagliarmi il codino,
brindare alla tua salute.

Io non voglio domeniche pomeriggio;
io non voglio l'altalena in giardino;
quello che io voglio, cuore vigliacco,
è che muoia per me.

E morire con te se ti ammazzi
ed ammazzarmi con te se muori
perché l'amore quando non muore uccide
perché gli amori che uccidono non muoiono mai.

Io non voglio mettere da parte per domani,
non mi chiedere di arrivare a fine mese;
io non voglio mangiarmi una mela
due volte a settimana
senza la voglia di mangiare.

Io non voglio il caldo di serra;
io non voglio baciare la tua cicatrice;
io non voglio Parigi con l'acquazzone
né Venezia senza te.

Non mi aspettare alle dodici in tribunale;
non mi dire "proviamoci di nuovo";
io non voglio né libero né occupato,
né carne né peccato,
né orgoglio né pietà.

Io non voglio sapere perché lo facesti;
io non voglio con te né senza te;
quello che io voglio, ragazza di occhi tristi,
è che muoia per me.

E morire con te se ti ammazzi
ed ammazzarmi con te se muori
perché l'amore quando non muore uccider
perché amori che uccidono non muoiono mai.
Joaquin Sabina
Posta un commento