…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

sabato 9 giugno 2012

Vie

Perché vie tanto larghe?
Perché vie tanto dritte?
Il mio passo storto
è stato regolato dai vicoli tortuosi
da dove vengo.
Non so camminare nella vastità simmetrica
implacabile.
La città grande è questo?
Le città sono passaggi tortuosi
di nascondino
in cui le case appaiono-scompaiono
quando vogliono
e tutti quanti lo trovano normale.
Qui tutto è esposto
evidente
sfavillante. Qui
mi obbligano a nascere di nuovo, disarmato.
Carlos Drummond de Andrade
Posta un commento