…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

lunedì 7 maggio 2012

Interpreto in silenzio

Interpreto in silenzio
lo sguardo assorto
della mia vita nel tempo.
Vorrei partorirmi
nella leggerezza della neve d’inverno
o piovermi addosso, lievemente,
nella bellezza del maggio.
In te
riappropriarmi della sete
di ogni ruscello.
Riaffacciarmi sugli orti d’infanzia
e lì incontrarti
prima di ogni tempo.
Scandire attimi,
avvolgermi e riavvolgermi
ora e sempre,
come il tempo che arriva
nuovo e timido
ad avvolgere le mie maglie
dall’orlo scucito
delle tue braccia.
Beatrice Niccolai
Posta un commento