…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

martedì 29 maggio 2012

Con prudenza

Scegli i vetri colorati – verdi, rossi, blu,
un po’ di viola e il rosa con parsimonia. Lo sai,
ci vuole moderazione coi colori; inoltre
non un disegno già tracciato. Meglio
sia il disegno a secondare i colori, e non l’opposto.
Una certa indeterminatezza,
insieme all’imprevisto, aggiungono molto all’opera. Ma senza
esagerare; – ogni eccesso tradisce. Sí, cosí. Per esempio
questo Santo ti è venuto un po’ troppo giallo. Lascialo pure.
E queste foglie
troppo grandi, troppo verdi – innaturali. Mi piacciono.
Quando declina il sole,
questo verde si gloria nella casa. In una simile foglia
può essere avvolto il mondo intero e anch’io, e riposarci
tutta notte.
Ghiannis Ritsos
Karlòvasi, 9.VIII.81
Posta un commento