…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

giovedì 19 aprile 2012

Vorrei aprirmi il cuore

Vorrei aprirmi il cuore con un coltello,
metterti dentro di esso
e subito tornare a chiudere il mio petto,
perché tu vi restassi e non abitassi in un altro,
sino al giorno della resurrezione,
del giudizio finale.
Così vivresti dentro di esso
durante la mia vita,
e, alla mia morte,
dimoreresti nell’involucro del cuore
nelle tenebre del sepolcro.
Ibn Hazm

(filosofo, letterato e storico spagnolo-arabo, 994-1064) 
Posta un commento