…Dicono che c'è un tempo per seminare e uno più lungo per aspettare… io dico che c'era un tempo sognato che bisognava sognare.

...solo un sogno, un'emozione...una nuvola...solo un alito di vento che ti sfiora, solo l'eco dei tuoi passi nella sera...

giovedì 3 maggio 2012

Il mare intorno

I miei orecchi sono come le conchiglie sonore:
musica perduta nel mio pensiero,
nella spuma della vita, nella sabbia delle ore..
Hai dimenticato l' ombra del vento.
Per questo sei rimasto e sei partito
e ci sono esili delta di felicità
che aprono le braccia a un oceano triste.
Ho sciolto i miei aneliti negli al di là della nostalgia.
Tra alghe e pesci fluttuo la notte intera.
Anime di tutti gli affogati
chiamano da diverse parti
questa singolare compagna.
Cecilia Meireles
Posta un commento